FACCETTE DENTALI

Ormai sono sulla bocca di tutti , si perdonatemi il gioco di parole ma sia sul web che negli ambienti scientifici si parla solo di faccette .

in effetti rappresentano una metodica restaurativa eccezionale , e i materiali a nostra disposizione e le tecniche ne migliorano sempre di più la loro affidabilità .

Certo è che devono essere affidate a professionisti di grande esperienza perché sono molto delicate .

Esistono sia faccette addizionali , cioè che possono essere sovrapposte ai denti senza doverli preparare , limare e sia faccette che si possono realizzare solo dopo aver sottratto una piccola quota di smalto , meno di un millimetro .

in entrambe i casi i risultati sono eccezionali ma è dovere del professionista avere le competenze per decidere quando si possono fare in un modo o in un’altro .

Personalmente me ne occupo da 18 anni e nel passato ho anche insegnato a colleghi di varie regioni italiane come eseguire tali restauri .

Oggi tramite metodiche diagnostiche moderne , tipo lo Smile Design , è possibile arrivare a prevedere in maniera affidabile come apparirà il sorriso di un individuo e in alcuni casi addirittura a poter fare una previsione tridimensionale , Moke Up , che consentirà al clinico e al paziente di vedere senza nessun impegno biologico come sarà il sorriso dopo la terapia .

.

Risultati in una sola seduta

No , in una sola seduta non riusciamo a fare delle faccette in ceramica , saranno necessarie almeno due sedute

Home-kit e gel fortificante

Non esistono sostanze miracolose , ma una costante igiene orale e le visite periodiche ci potranno condurre verso un durevole e soddisfacente successo

Alternative permanenti

L’alternativa alle faccette in ceramica è rappresentata dalle corona dentale , e troverete nell’articolo dedicato le spiegazioni